Perché scegliere una stufa alogena? A chi conviene?

La scelta di una stufa non è sempre facile visto la varietà di modelli che ormai si trovano in commercio. In questa guida capiremo perché comprare una stufa alogena, quali sono i vantaggi e per chi è più adatta.

 

Caratteristiche di una stufa alogena

La stufa alogena rientra nella categoria di riscaldamento secondario o ausiliario, ovvero di supporto al sistema principale di riscaldamento. Questa caratteristica conferisce a questo tipo di dispositivo la capacità di riscaldare non l’intera casa o ufficio, ma solo porzioni di essi. Il calore prodotto proviene da un gruppo di lampade alogene che lo emettono tramite la corrente elettrica.

Questo avviene tramite il cosiddetto effetto joule, grazie al quale un conduttore  attraversato dalla corrente elettrica emana energia sotto forma di calore. La quantità di calore prodotta è tanto maggiore quanto più elevata è la resistenza del conduttore e la corrente elettrica. 

La diffusione nell’ambiente del calore è affidata ad un sistema di ventole che si trova all’interno della stufa, che sfrutta il processo di calore prodotto dalle resistenze dell’apparecchio. L’aspetto positivo di questo meccanismo è senza dubbio la velocità con cui il caldo si propaga in un ambiente piccolo come una stanza da letto, un bagno, un ufficio.

Una stufa alogena riesce a raggiungere temperature molto elevate perché il materiale presente nei tubi che la compongono è immerso in un gas, che può essere iodio, xeno o kripton.

Il radiatore alogeno che rappresenta la parte centrale della stufa esercita una attività oscillante che permette, nel momento in cui è  in funzione l’elettrodomestico, di irradiare il calore in tutta la stanza generando una sensazione di benessere e confort. Funziona quindi come una stufa da tavolo.

I vantaggi di una stufa alogena

Sicuramente l’aspetto economico di una stufa alogena è un elemento da considerare. Solitamente in base ai modelli i costi vanno dai 7 euro fino a 30 euro. Vediamo insieme altri lati positivi di questo tipo di riscaldamento:

  • struttura facilmente trasportabile, utile in case con molte stanze e anche in vacanza
  • piccole dimensioni
  • consumi ridotti dell’energia elettrica che incidono positivamente sulla bolletta

Negli ultimi anni i modelli di stufa alogena si sono evoluti per cercare di incontrare  le esigenze dei consumatori. Uno dei modelli più innovati è quello a lampada alogena che è dotato di un sistema di inclinazione che gli permette di irradiare calore  in ogni parte dell’ambiente in cui viene posizionata. Inoltre, questa tipologia di stufa permette di accendere tutte le lampade o solo alcune in base all’esigenza di calore del momento. Alcuni tipi più avanzati hanno anche un telecomando che permette di controllare l’accensione delle lampade e di regolare l’inclinazione della stufa. La possibilità di accendere solo una lampada consente un netto risparmio, tenendo conto che una sola lampada consuma circa 400 W.

Come abbiamo già detto il consumo di energia elettrica di una stufa alogena è tra i più bassi rispetto alle altre stufe, considerando che la loro potenza massima è di 1200 W. Solitamente l’estetica di questi dispositivi non è particolarmente curata, ma ciò viene compensato dalle piccole dimensioni che gli conferiscono una grande utilità. Molto spesso inoltre queste stufe vengono posizionate all’interno di incavi presente nelle pareti di case o uffici.

Quando preferire una stufa alogena?

Le stufe alogene sono quella tipologia di stufe elettriche che riscaldano immediatamente un ambiente. Quindi sono particolarmente adatte per coloro che vogliono beneficiare di calore in modo veloce, soprattutto quando non è possibile accendere il sistema di riscaldamento principale in determinati momenti della giornata. Pensiamo a coloro che si alzano all’alba per andare a lavorare, o chi svolge attività durante la notte e necessita di un riscaldamento adeguato. Questi elettrodomestici sono molto utili anche durante i cambi di stagione, in autunno o in primavera, quando alcune ore della giornata hanno ancora delle temperature rigide.

Bisogna tenere a mente che questo tipo di stufa è in grado di riscaldare una stanza di 5 o 10 mq, ma una volta che verrà spenta il calore tenderà a svanire in breve tempo. Quindi bisogna beneficiare del riscaldamento nel raggio d’azione della stufa nel momento in cui è accesa.

A parità di altre stufe, sicuramente la stufa alogena è meno performante, ovvero la sua capacità di riscaldamento è meno potente rispetto ad altre. Come abbiamo già detto in precedenza vengono preferite perché più economiche e per molti anche vantaggiose per la luminosità che emanano. Producendo infatti una luce molto intensa, permettono di non accendere il lampadario tradizionale. Ovviamente si tratta di un aspetto soggettivo, molti hanno paura di danneggiare la vista.

E’ importante chiarire che di per sé la stufa alogena non fa male, può invece essere dannosa se chi la utilizza adotta comportamenti sbagliati. Evitando di avvicinare il corpo e in particolare il viso ad occhi aperti alla stufa in funzione, non corriamo nessun tipo di pericolo. Questi dispositivi sono ormai molto sicuri grazie ai sistemi di sicurezza di cui sono dotati. Parliamo di sistemi di anti-ribaltamento, protezioni per evitare il surriscaldamento e il corto circuito a contatto con l’acqua. 

Un altro elemento importante che non deve mancare in una stufa alogena moderna è una griglia protettiva che non si surriscalda con l’aumento della temperatura interna.

I modelli migliori per ogni esigenza

Per chi vive in una casa con i bambini o con degli animali è consigliabile acquistare una stufa alogena con spegnimento automatico. Questo aspetto è molto importante per la sicurezza della casa e dei suoi abitanti. Come funziona? Se accidentalmente la stufa dovesse cadere si spegne immediatamente. Alcuni modelli cessano di emettere calore quando hanno raggiunto la temperatura desiderata, evitando così il surriscaldamento e riducendo notevolmente i costi in bolletta. In questo modo inoltre si evita il rischio di incendi, proprio perché l’elettrodomestico si spegne autonomamente.

Per gli ambienti molto piccoli invece, consigliamo l’acquisto di una stufa alogena ventilata che non ha una capacità di riscaldamento particolarmente elevata. Le stufe di questa tipologia sono composte da 4 lampade alogene con una potenza pari a 400 W. Anche in questo caso il risparmio economico è notevole. Una delle caratteristiche meno positive di questa categoria di stufe è sicuramente il rumore delle ventole.


Sono una scrittrice per hobby e viaggiatrice per passione.
Mi piace condividere con i lettori contenuti coinvolgenti ed esaustivi per fornire risposte accurate alle loro domande. Conoscere e confrontarsi è il mio pane quotidiano.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it